Brand Logo

Sport Business

Passione, competenza, professionalità e desiderio di offrire le migliori soluzioni per affrontare le diverse problematiche di gestione nel mercato dello sport. Questo caratterizza StageUp.
Un settore sportivo che in Italia vale, nel suo complesso, circa 41 miliardi di Euro pari al 2,6% del Pil, con oltre 19 milioni di persone che praticano uno o più sport.
StageUp dal 1999, anno della sua fondazione, opera nello sport lavorando al fianco dei principali operatori: dagli organizzatori dello spettacolo sportivo (es. FIGC, FIPAV, Lega Pallacanestro Serie A, Lega Pallavolo Serie A maschile, Lega Pallavolo Serie A femminile, etc.) agli attori dello spettacolo (es. Andrea Dovizioso, Ferrari, Mens Sana Basket, AC Milan, Verde Sport, etc.), dalle organizzazioni che vogliono verificare le potenzialità delle sponsorizzazioni senza aver ancora utilizzato tale strumento alle aziende sponsor (es. Coca-Cola, Geox, Intesa Sanpaolo, IP, Mazda, Samsung, Telecom Italia).

Temi e Servizi

StageUp nasce nel 1999 per offrire prodotti e servizi evoluti nel business dello sport. Oggi è fra le aziende leader in Italia in questo mercato. In oltre 10 anni di attività ha affiancato primari operatori del settore, oltre che investitori.

I servizi di StageUp per lo sport si articolano nelle seguenti aree di competenza:
  • Sponsoring: per approfondimenti clicca qui
  • Media Rights & Broadcasting: per approfondimenti clicca qui
  • Innovation & Technology: per approfondimenti clicca qui
  • Event Management: per approfondimenti clicca qui
  • Arena Management: per approfondimenti clicca qui

CASE HISTORY

Oggetto: Supporto alla partecipazione ad una gara pubblica per l’affidamento della gestione dei diritti di marketing di un primario soggetto sportivo e alla successiva gestione del ruolo di advisor

Cliente: Rcs Pubblicità

La sfida
Nel 2006 Rcs Pubblicità era alla ricerca di un partner competente, affidabile ed esperto nel settore marketing e sport che potesse affiancarla nella gara per l’assegnazione del ruolo di advisor dei diritti sponsorizzativi e di marketing delle Nazionali di calcio promossa dalla Federcalcio (F.I.G.C.). 

La risposta
StageUp ha affiancato Rcs Pubblicità svolgendo un’attività consulenziale che si è focalizzata su:
  • Realizzazione del dossier per la partecipazione alla gara per l’assegnazione del ruolo di advisor dei diritti sponsorizzativi e di marketing delle Nazionali di calcio (bando Federcalcio, 2006)
  •  Consulenza alla gestione del ruolo di advisor F.I.G.C. per il quadriennio 2006-10, comprendente la realizzazione delle presentazioni commerciali, l’implementazione di progetti comunicazionali “ad hoc” per potenziali investitori, un supporto nell’attività commerciale, la realizzazione di un sistema di monitoraggio e certificazione del ritorno ottenuto dagli sponsor F.I.G.C. attraverso l’applicazione del tool di ricerca Sponsor Value
I risultati
Con l’ausilio di StageUp, Rcs Pubblicità ha vinto la gara relativa al bando della F.I.G.C. e ha potuto contare su un valido supporto durante l’intero mandato (2006-2010) per l’acquisizione e la gestione dei partner delle Nazionali di calcio.
Nel corso del quadriennio in oggetto, e nonostante l’aggravarsi della crisi economica, la raccolta sponsorizzativa ha visto un aumento del 10% rispetto al periodo precedente.



Oggetto
: Attività di advisor nella commercializzazione dei diritti audiovisivi

Cliente: Lega Basket Serie A

La sfida
La Lega Basket Serie A aveva bisogno di un partner affidabile per l’advisoring riguardante la commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi sulla base della riforma Gentiloni-Melandri e per l’organizzazione dell’attività di broadcasting finalizzata alla trasmissione da parte dei broadcaster tv assegnatari.

La risposta
StageUp ha affiancato la Lega Basket Serie A in qualità di advisor focalizzandosi su:
  • consulenza alla Assemblea della Lega per le scelte strategiche e la predisposizione dell’offerta commerciale sulla base delle procedure previste dalla riforma Gentiloni-Melandri sui diritti audiovisivi sportivi;
  • negoziazioni e contatti con tutti i soggetti interessati comprese le Authority;
  • predisposizione delle Linee Guida e dei documenti per le Authority finalizzati alla descrizione del mercato di riferimento;
  • strutturazione di dettaglio dell’offerta e dei pacchetti;
  • offerta commerciale ai potenziali interessati sia sul mercato Italia sia su quello internazionale;
  • negoziazione con gli interessati e contrattualizzazione con gli assegnatari;
  • commercializzazione opportunità di marketing connesse (es. media partnership);
  • attività di sviluppo e valorizzazione (es. betting, gaming etc);
  • analisi di modalità di sfruttamento alternative rispetto alla vendita dei diritti a terzi (es. lancio di un canale tematico di proprietà);
  • reperimento di eventuali partner (per infrastrutture, tecnologie, contenuti, etc.);
  • commercializzazione di contenuti;
  • organizzazione e supervisione della produzione televisiva (reperimento fornitori, relazione con gli organizzatori degli eventi e con i broadcaster, supervisione della produzione nel match day etc)
     
I risultati
Grazie a StageUp, la Lega Basket Serie A è stata la prima lega professionistica italiana a confrontarsi con la procedura di commercializzazione dei diritti audiovisivi secondo quanto previsto dalla riforma Gentiloni-Melandri portando a termine la commercializzazione per le stagioni sportive 2009/10 e 2010/11. La Lega ha altresì perfezionato la vendita per le stagioni 2011/12 e 2012/13 a Rai (Rai Sport) e Telecom Italia Media (La7). Dopo la strutturazione del sistema di gestione e post produzione degli highlights negli scorsi anni, dal 2011/12 la Lega Basket ha avviato l’attività di produzione delle gare teletrasmesse a livello nazionale.

Oggetto: Monitoraggio dei ritorni di un programma sponsorizzativo

Cliente: Mazda Motor Italia

La sfida
Mazda sentiva la necessità di monitorare i ritorni del programma sponsorizzativo da essa sviluppato nel tempo (in passato A.S. Roma, Giro d’Italia, Campionato di Volley Maschile, Palasport italiani; oggi Fiorentina) così da ottimizzare gli investimenti e rendere le azioni sempre più efficaci.

La risposta
Dal 2002 StageUp, in collaborazione con il proprio partner Ipsos, primario istituto di ricerche di mercato a livello internazionale, ha analizzato continuativamente – attraverso il tool Sponsor Value – i ritorni per la Marca dei diversi programmi promo-sponsorizzativi via via avviati da Mazda: sponsor di maglia dell’A.S. Roma dal 2002 al 2005; auto ufficiale del Giro d’Italia dal 2003 al 2006; title sponsor di 3 impianti sportivi (i c.d. Mazda Palace – localizzati a Milano, Torino e Genova) dal 2003 al 2006; auto ufficiale del Campionato di Volley Maschile e di 18 club di Serie A dal 2005 al 2007; sponsor di maglia della Fiorentina dal 2011.
In particolare, tra gli altri elementi, sono stati oggetto di analisi: i) la notorietà della sponsorizzazione; ii) l’efficacia dell’operazione in termini di impatto su notorietà e posizionamento della Marca.
In aggiunta è stata monitorata la visibilità mediatica garantita al Marchio Mazda a seguito della sponsorizzazione. È stata quindi esaminata l’efficienza dei diversi supporti espositivi (cartellonistica, abbigliamento, backdrop, etc.), così da valutare l’apporto alla visibilità complessiva garantito da ciascun mezzo ed individuare le criticità. È stato infine valutato il ritorno pubblicitario dell’operazione.
 
I risultati
Le ricerche svolte da StageUp hanno permesso a Mazda di monitorare nel tempo i ritorni delle iniziative promosse, individuare tempestivamente gli scostamenti rispetto agli obiettivi attesi, verificando continuamente la convenienza dell’attività, praticare eventualmente correzioni ed aggiustamenti ad hoc, giudicare l’efficacia dell’intervento e trarre indicazioni per le attività future.
In questo modo Mazda è stata in grado di orientare al meglio le decisioni di investimento

Oggetto: Organizzazione di un percorso formativo per manager sportivi

Cliente: Fondo di Fine Rapporto Professionisti Pallacanestro

La sfida
Il Fondo di Fine Rapporto Professionisti Pallacanestro era intenzionato ad organizzare un corso di formazione manageriale per preparare gli associati (i giocatori di basket) ad affrontare al meglio la vita lavorativa al termine della carriera agonistica.

La risposta
StageUp ha ideato, organizzato e gestito, d’intesa con il Fondo di Fine Rapporto Professionisti Pallacanestro, un percorso di formazione ad hoc della durata di due mesi durante la pausa estiva dei campionati. Il percorso ha affrontato diverse tematiche di management sportivo (marketing, sponsorizzazioni, amministrazione, organizzazione di eventi, gestione dell’impiantistica ecc…) svolgendosi in parte a Bologna con lezioni in aula e in parte a distanza su una piattaforma di formazione di proprietà di StageUp.
Le lezioni sono state tenute dai componenti della faculty di StageUp e sono state arricchite da interventi di professionisti e testimoni esterni scelti per approfondire le singole tematiche affrontate.
 
I risultati
I partecipanti hanno seguito con grande interesse tutto il percorso formativo e affrontato con impegno un test finale per valutare il loro grado di apprendimento. Gli stessi partecipanti hanno poi giudicato la qualità del percorso di formazione attraverso un questionario valutativo, assegnando al corso un giudizio medio di 9 punti su 10.